Approfondite riflessioni sulla questione Berlusconi

Articolo 3 della Costituzione italiana: “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

In generale:

– Un tempo il tormentone dell’estate era una canzone, il tormentone del 2013 è stato “cosa facciamo adesso che la condanna a Berly è passata in giudicato”;

– Più che una classe politica abbiamo una compagnia di avanspettacolo. Nessuno escluso, faccio fatica a salvarne uno, forse l’unico è Napolitano. Non è che il Vaticano ci presta papa Francesco per un paio di settimana, tanto per avere l’impressione di avere davanti qualcuno che sa comunicare, ha le palle e le idee chiare ?

– La questione Berlusconi in una qualsiasi agenda politica seria dovrebbe stare tra le “Varie ed eventuali”, i problemi sarebbero altri ma son cose già dette e stradette.

In sintesi hanno stracciato le gonadi con questa questione, dubito che se ne siano accorti.

 

Un pensiero su “Approfondite riflessioni sulla questione Berlusconi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...