Momenti topici nell'esistenza di una persona

Stasera ero nel posto dove vendono il fieno e la paglia biologici.
Mentre mi domandavo se fossero destinati a vegani che non usano materassi di lana (*) ma dormono direttamente per terra, ho iniziato ad aggirarmi tra i diversi scaffali.

In questo periodo non dico di dovermi attenere ad una dieta vegetariana ma, per migliorare e rallegrare la vita in un posto prevalentemente carnivoro, mi è stato conigliato di limitarne il consumo al massimo.

Sono arrivata di fronte allo scaffale di cibi freschi biologico-vegani-antani e li è successa una cosa gravissima.
Una cosa terribile che mi vergogno quasi a raccontare: mi sono trovata in mano dei wurstel di tofu e dei ravioli col seitan. Non solo li ho guardati, li ho persin messi nel carrello.

Mi son fermata in tempo, giusto prima di partire verso la cassa. Ho tirato un lungo respiro, ho lasciato che l’aria che mi irrorasse il cervello e poi mi son detta “Che cazzo sto facendo, perchè voglio prendere sta roba?”

Ho riguardato il tutto, ho meditato sull’orrendo sapore di cartone che ha quella roba.

Li ho posati.

Ed ho preso ricotta e un formaggio di capra.

Mi sono però spaventata, terribilmente spaventata perchè se arrivi a prendere i ravioli col seitan vuol dire due cose: ti si è cimito il cervello o ti sei rincoglionita del tutto, sai che il prossimo step saran comprarti la borsa leopardata e le calze argentate.

E quello è il vero point of no return.

(*) sarebbe solo coerente da parte loro

Doppiopesismo


madártej torta

Originally uploaded by Norci

Ossia quando guardi una torta come questa e pensi “Se mangio una roba del genere finirò per pesare il doppio”