C’è sempre una prima volta

Una volta ci si vestiva di bianchi, fiorellini ed occhi bassi.fu

Adesso ci si carica di cavi come un mulo, connect card, portatile, macchina fotografica e tutto l’ammenicolario.

Si va chiedere a qualcuno cose tipo “Ahem ma mica si finisce che c’è un pacco di gente che parla di fuffa 2.0 assortita ?”

Si prepara l’ombrello, la giacchina, si portano dietro le scarpe da pioggia. Si mettono in valigia le cose un più fighette, quelle più comode, quelle che passano per la testa.

Ci si appresta insomma tra tremiti, dubbi, “Avrò fatto bene”, “E se poi m’annoio” e tutto quanto fa spettacolo.

Poi si parte. E si torna domenica da Riva del Garda.

E buon week-end a todos.

Dimenticavo, la signorina dietro questo blog va al Fashion Camp